UN NUOVO LOOK ALLA MANSARDA

Il progetto consiste nella ristrutturazione degli interni di una mansarda, situata nell'hinterland milanese, precedentemente utilizzata come zona deposito.



Attualmente la mansarda si presenta come uno spazio libero, suddiviso in due ambienti, collegato al piano inferiore da scale. 

                               STATO DI FATTO



La luminosità della mansarda e la buona metratura, ha consentito di ricavare ben tre ambienti: una camera da letto, uno studio e un bagno, oltre a diversi armadi e scomparti, ricavati nelle zone basse del tetto.

La scelta dei colori, partendo da una richiesta del cliente di utilizzo di colori neutri, si è concentrata sulle tonalità che richiamano i fiori, la natura utilizzando i toni del taupe, rosa tenue, marrone bruciato, ghiaccio alternati e mescolati tra loro nei vari ambienti, con un tocco di animalier qua e là, che smorza la monotonia e rende gli ambienti sfiziosi e unici.



La camera da letto gode di uno spazio ampio e luminoso, in cui si è potuto inserire un grande armadio a muro, i comodini sono ricavati come nicchie e cassetti nella parete su cui poggia il letto. Lo specchio, la lampada di design e il divertente copriletto pitonato, in contrasto con il classico letto in pelle con la testata bottonata, rendono l'ambiente ricercato, elegante ma al tempo stesso innovativo.


Lo studio è stato ricavato sul lato sinistro della scala, eliminando la parete centrale e mettendo una semplice ringhiera in vetro che rende l'ambiente aperto e luminoso. 
All'interno dell'ambiente è stato inserito un pouf-letto che trasforma all'occorrenza la camera in una zona ospiti.
L'ambiente è impreziosito da arredi di design, da una libreria in vetro su misura, e da una scrivania in vetro con piede in marmo, oltre al pouf-letto in pitone bianco e la sedia in pelle martellata cipria.


Lo spazioso bagno, ripropone i colori base del resto della mansarda,  è dotato di doppio lavabo e vasca ovale free-standing.


Il risultato è un'armonia studiata tra i legni chiari del parquet e quelli scuri di alcuni arredi,  la luminosità esalta l'ambiente  ed i tocchi di design e i particolari animalier spezzano la monotonia, enfatizzano le forme per delle scelte stilistiche innovative ma attente alla tradizione.

Progetto e Rendering realizzato da Angela Archinà


Commenti

I POST PIù POPOLARI

PRIMA E DOPO - TRASFORMARE IL GIARDINO IN UN'OASI DI RELAX!

NUOVI TREND DI ARREDAMENTO E DESIGN

MILANO DESIGN WEEK 2019